Menu Chiudi

gerewol

GEREWOL

Gerewol , un viaggio per assistere alle feste danzanti dei pastori Peul M’Bororo in Ciad.

Vai al Programma       

 

Alla fine della stagione delle piogge monsoniche in Ciad, i Pastori Peul Woodabe mettono in scena una delle più singolari feste dell’Africa Sub Sahariana.

Queste feste danzanti sono conosciute con la definizione di  Gerewol.

Ma Il termine Gerewol non è propriamente corretto.

La cerimonia dei  pastori Peul Woodabe è detta YAKE 

 Lo Yake è una gara di bellezza maschile  in cui viene scelto un partner (per la vita o per solo una notte…)  da parte della donna , con i giovani maschi  che sorridono a tutti denti e occhi strabuzzati, con la speranza di essere giudicati i più belli.

Gli  uomini in età da matrimonio si decorano con colori sgargianti, piume,cappelli di pregio e vestiti dai pesanti ornamenti

.E’ una scena di grande dolcezza,per fare breccia nel cuore di una fanciulla .

Gli aspiranti  giovani Woodabe non esitano anche a molarsi i denti e a strabuzzare in maniera abnorme i loro occhi,evidentemente cosa molto apprezzata dalle ragazze.

Il termine Gerewol in Ciad definisce invece una danza di guerra ,grandi volteggi e rotear di spade ,che, viene inserita nello Yake.

 

 

Eytè Voyage organizza tutti gli anni,alla fine della stagione delle piogge,in Ciad,a partire dalla seconda metà di settembre, e fino alla prima metà di ottobre tour per assistere a questi  raduni.

Possiamo fornire un servizio completo per agenzie e su richiesta anche per viaggiatori privati:

-Localizzazione e data dell’evento

-veicoli e attrezzature

-accompagnatori e interpreti

-integrazione con la visita dell’Ennedi (itinerario di 11 giorni),oppure L’Ennedi ed i Laghi di Ounianga (itinerario di 14 giorni)

Peul
Woodabe

.

Per saperne di più:

Wodaabe (o Bororo) sono una sub-etnia appartenente al popolo dei Fulani e vivono una vita nomade nell’Africa centrale.

Ma occorre fare attenzione perché  “Bororo” letteralmente “pastori in stracci”, datogli dalle tribù vicine è utilizzato come dispregiativo (M’Bororo infatti è la razza dei loro bovini)

Giacché nomadi, i Wodaabe si spostano con il loro bestiame e vivono in capanne di rami. Le loro migrazioni li portano dal sud del Niger al nord della Nigeria, dal nord-est del Camerun, al sud-ovest del Ciad e nelle regioni occidentali della Repubblica Centrafricana.

Da pochi anni a questa parte, penetrano anche nella Repubblica Democratica del Congo, nelle regioni del Basso Uelee dell’Alto Uele, che hanno una frontiera con il Centrafrica e il Sudan.In autunno si radunano per una festa chiamata Guérewol, durante la quale le ragazze scelgono il fidanzato fra tutti i ragazzi presenti.